Skip to content Skip to footer

Sei infelice? La guida pratica per adolescenti che vogliono calpestare il mostro dell’infelicità

Tutti qualche volta siamo infelici da adolescenti.

Molti non riescono a trovare le proprie passioni, altri la propria strada e altri ancora non trovano un buon motivo per alzarsi la mattina felici.

Nella società moderna sembra che sempre meno adolescenti siano felici della propria vita.

Cosa sta succedendo?

La verità è che ci siamo dimenticati di quanto sia facile essere felici.

In questo articolo ti dimostrerò che l’infelicità è solamente una questione di prospettive, che puoi essere felice anche nei momenti più bassi e peggiori della tua vita.

Prima di continuare lascia che mi presenti: sono Marco Ponzini, un adolescente e uno dei fondatori di Growth Paradise, la prima community di crescita personale per adolescenti in Italia.

Sei pronto per scoprire come calpestare l’infelicità?

Mettiti la cintura… E si inizia!

Tabella dei contenuti

Non sono mai partito con il piede giusto: la mia storia con l’infelicità

Se avessi parlato al me stesso di qualche anno fa di “felicità” si sarebbe messo a ridere.

La verità è che come adolescente non me la stavo passando bene.

Non riuscivo a trovare le mie passioni, non avevo una strada da seguire, non sapevo cosa volevo fare da grande…

Avevo una forte dipendenza dai videogiochi che mi faceva giocare decine di ore al giorno senza imparare nulla e facendomi sentire come un fallito.

In realtà provavo pochissime emozioni, tutti i giorni la stessa sensazione di vuoto, di mancanza, si accendeva dentro di me.

Come ti dirò più avanti anche nell’articolo per me l’infelicità è sempre stata un grande mostro da affrontare.

Troppo grande per un adolescente che non credeva in sé e pensava di essere destinato a una vita miserabile.

Ma oggi grazie alla crescita personale non è più così:

Nel tempo ho capito che la crescita personale è per tutti, anche e soprattutto per adolescenti.

Ho compreso di essere diverso e che proprio in quella diversità c’era la mia unicità.

Oggi ho trovato le mie passioni, la mia strada e ciò che mi motiva più di tutti ogni giorno.

Con Growth Paradise la mia missione è diventata quella di far avvicinare centinaia di adolescenti alla crescita personale per creare la futura generazione di persone di successo.

E alla fine la risposta è si… L’adolescente che non credeva in sé è riuscito a sconfiggere il mostro dell’infelicità.

Continua a leggere perché se hai provato anche tu alcune delle molte emozioni negative che ho provato io, hai la possibilità di cambiare completamente la tua vita da adolescente…

Ecco cosa si è dimenticato l’adolescente che è infelice

Credo fortemente che l’infelicità sia un tipo di felicità, proprio come l’odio è una forma di amore.

L’adolescente infelice si è dimenticato dell’esistenza della felicità perché la felicità è qualcosa che tutti noi abbiamo.

Nessuno ci può togliere la nostra felicità, infatti possiamo solamente dimenticarci della sua esistenza.

Ogni giorno possiamo essere felici perché siamo in vita e abbiamo molte cose che alcune persone sognerebbero.

Ogni giorno possiamo essere felici e grati di avere degli obiettivi.

Ogni giorno possiamo essere felici per le piccole cose che nessuno guarda.

Come puoi vedere possiamo sempre decidere di essere felici, ciò che però ci impedisce di esserlo è che qualche volta ci scordiamo di tutto questo…

Scordiamo che la felicità è facile da raggiungere.

Le poche volte che siamo stati felici siamo stati così bene che pensavamo di essere davanti a un bene prezioso, così prezioso che l’abbiamo nascosto e adesso non ci ricordiamo più dove l’abbiamo messo.

L’infelicità è una questione di prospettive

La vita è una questione di prospettive, possiamo vedere ogni evento da infinti punti di vista diversi.

Un atleta può vedere una sconfitta come qualcosa di negativo o positivo.

Uno studente può vedere un 4 in matematica come qualcosa di negativo, come un fallimento o qualcosa di positivo, ovvero un’opportunità per imparare dove si è sbagliato e come migliorare in futuro.

Pertanto se c’è un evento nello specifico che ti rende triste sappi che puoi cambiare il suo significato.

Ognuno di noi ha il superpotere più grande dell’intera umanità: l’abilità di riscrivere la propria storia passata.

Se non riusciamo a cancellare il ricordo di eventi passati che ci causano tristezza possiamo cambiare la prospettiva con cui li guardiamo.

Magari hai passato periodi davvero terribili, ma c’è della luce anche nella più grande oscurità.

La persona infelice è colui che si è scordato dell’esistenza della felicità nel buio più totale.

Se comprendi che puoi trovare la felicità in ogni momento della tua vita puoi capire come sia possibile essere per la maggior parte del tempo felici.

Dopo aver individuato la causa della tua tristezza rispondi seriamente a questa domanda:

Cosa posso trovarci di positivo in questo evento?

Non vale dire “niente” per il semplice fatto che non è vero, abbi il coraggio e sii abbastanza ribelle per trovare il positivo nel negativo, anche se all’inizio non ci crederai.

Allenati a vedere il positivo nel negativo e ti dimenticherai dell’infelicità

L’abilità che permetterà a ogni adolescente di vivere una vita degna di essere vissuta è quella di trovare il positivo nel negativo.

Per sviluppare questa abilità ci vuole del tempo e bisogna fare quotidianamente degli esercizi che per alcune persone possono essere difficili.

Questo esercizio l’ho fatto io molte volte, decine e decine di volte, fino a quando non sono riuscito a sviluppare l’abilità di vedere le cose sempre dal loro lato positivo.

Non sarà facile, veloce o gratis… Ma posso assicurarti che alla fine ne sarà valsa la pena.

L’esercizio si basa sul rivivere nella testa i momenti peggiori della propria vita, quelli che al solo pensiero ti portano tristezza…

Una volta che hai i momenti tristi della tua vita ben in mente cerca follemente qualcosa di positivo.

Se non ci riesci cerca di concentrarci ancora di più, di vedere ogni problema da più prospettive e comprenderai che ogni evento ha il proprio lato negativo e positivo.

Una volta trovato il proprio lato positivo concentrati solamente su quello, d’ora in avanti quando ripenserai a quell’evento che ti ha provocato tristezza lo farai nella sua prospettiva positiva.

Il tempo da dedicare a questo esercizio varia da persona a persona, può richiedere 5 minuti come 45, dipende anche dall’evento in questione.

Ma ricordati che avrai sempre dentro di te la possibilità di essere felice, basta comprenderlo ed essere abbastanza coraggiosi da dimostrarlo a se stessi.

Continua a leggere perché devo dirti qualcosa di estremamente importante…

Fallo per te perché puoi essere più di quello che sei

Possiamo sempre migliorare perché possiamo essere più di quello che siamo.

Ho voluto dedicare un articolo intero all’infelicità perché capisco sia un problema molto grande tra gli adolescenti.

Perdita di motivazione, forza di volontà molto bassa, poca energia… Queste sono solamente alcune delle conseguenze della tristezza.

L’infelicità per me è sempre stata un grande mostro da affrontare, pensavo fosse troppo grande e io troppo piccolo.

Ma non era così, quando inizierai a vedere l’infelicità come una forma di felicità, rimarrai solo con la felicità.

Non ti sto dicendo che non proverai più tristezza, ma avrai gli strumenti e i principi per trasformare quella tristezza in felicità.

Magari sei arrivato fino a questo punto e non credi a una parola di quello che ho detto perché è troppo bello per essere vero.

La felicità è facile da ottenere”, questa frase ripetuta al me stesso di qualche anno fa avrebbe fatto ridere.

Non ti sto chiedendo di credere a questa frase, ti sto chiedendo di provare a dimostrare a te stesso che vali, che hai la forza necessaria di vivere una vita degna di essere vissuta.

Credo in te, credo che ci sia della felicità in te, credo che ci sia sempre stata.

E’ il momento che tu la vada a prendere.

Risorse per raggiungere la felicità che meriti

In questo articolo ho parlato molto di infelicità e dell’esercizio che ti permetterà di essere finalmente felice.

Per altri esercizi, principi e strategie su come raggiungere la felicità da adolescenti, ecco qualche articolo:

infelicità

Conclusioni

Siamo arrivati alla fine di questo articolo.

Spero che tu abbia ascoltato te stesso e ti sia deciso a iniziare il percorso verso una vita diversa e felice.

Se come me sei un adolescente ribelle che vuole costruire e vivere una vita degna di essere vissuta, c’è la community Telegram di Growth Paradise che ti aspetta.

Oltre 250 adolescenti ribelli hanno già deciso di seguire un percorso di crescita personale per vivere una vita fuori dall’ordinario.

Lì dentro puoi condividere i tuoi pensieri, riflessioni e aiutare le altre persone.

Ti sentirai importante, ascoltato e soprattutto capito.

Qualunque sarà la tua decisione ti ringrazio per credere nella crescita personale per adolescenti

2 Comments

Leave a comment