Skip to content Skip to footer

La guida completa sulle abitudini: tutto quello che devi sapere

Se ti ritrovi a leggere questo articolo probabilmente hai appena iniziato il tuo percorso di crescita personale e vorresti capire qualcosa di più sulle abitudini o semplicemente cancellare qualche tuo dubbio.

Sei nel posto giusto, chiudi tutte le schede e preparati a crescere veramente. 

Prima d’iniziare, devo dirti che ti capisco…

Quando inizi il tuo percorso di crescita personale puoi trovarti davanti a tanti dubbi, soprattutto per quanto riguarda le abitudini.

In questo articolo andrò a soffocare tutti i tuoi dubbi, mostrandoti il vero mondo della abitudini.

Ecco nello specifico di cosa andremo a parlare:

  • Cosa sono le abitudini
  • A cosa servono le abitudini: perché sono importanti & benefici
  • Come acquisire un’abitudine: il processo fondamentale
  • Quanto ci vuole per acquisire un’abitudine
  • Esempi di buone abitudini
  • Cattive abitudini

Sei pronto?

Mettiti la cintura… E si inizia! 

Essere depressi è un’abitudine, essere felici è un’abitudine; e la scelta spetta a te

Click to Tweet

Tabella dei contenuti

La mia storia con le abitudini

Creare delle abitudini non è semplice, richiede tempo.

Questo l’ho imparato durante il mio percorso di crescita personale da adolescente.

All’inizio ero molto entusiasta, volevo creare 100 abitudini diverse.

Ma ho fatto un errore, cercare di farlo tutto in una volta.

Risultato?

Ho fallito miserabilmente.

Con il tempo, le giuste informazioni e tante piccole azioni sono riuscito a costruire parecchie abitudini.

All’interno di questo articolo trovi tutte le informazioni che mi hanno aiutato di più nel mio personale percorso. 

Il mio obiettivo principale con questo articolo è:

Aiutare tutte quelle persone che come me volevano creare delle abitudini positive nel giusto modo.

Tutto questo senza fare gli errori che ho fatto io: eviterai il fallimento. 

Il segreto qual è? Dove sta?” Nessuno. 

Continua a leggere per scoprire di cosa sto parlando… 

Cosa sono le abitudini?

Un’abitudine è un processo che viene automatizzato in maniera abituale dal nostro cervello.

Lascia che ti spieghi meglio…

Il nostro cervello è sempre alla ricerca di stratagemmi per fare una determinata azione in maniera totalmente automatica, così da sprecare pochissima energia.

Ti faccio un esempio:

Lavarsi i denti è un’abitudine che tutti noi abbiamo.

La vera domanda è:

Presti o utilizzi molta attenzione quando ti lavi i denti?

La risposta ovviamente è no, se stessi concentrato al 100% quando ti lavi i denti sprecheresti parecchie energie, pertanto il tuo cervello ha trasformato questa azione in un’abitudine, cioè in un qualcosa che fa in automatico..

Hai capito cosa è un’abitudine? Perfetto ora scopriamo a cosa servono.

Continua a leggere…

A cosa servono le abitudini? Perché sono importanti & benefici

Molte persone si chiedono:

Ma perché dovrei preoccuparmi di costruire buone abitudini? Quali sono i benefici?

Ecco una lista di tutti i benefici:

  • Risparmio energetico fisico e mentale: un’abitudine, come avrai capito, è un processo che permette al tuo cervello di risparmiare energia, più abitudini positive avrai e più energia risparmierai.
  • Organizzazione: chi non vorrebbe una vita organizzata? Bene, le abitudini servono anche a questo… Ti danno una solida base per creare la tua routine perfetta.
  • Miglioramento generale di tutta la tua vita: ovviamente questo punto dipende dalle abitudini, ma se ti impegnerai nel costruire abitudini positive ed eliminerai quelle cattive ti assicuro che avrai una vita più felice, motivata e movimentata.

In poche parole le abitudini sono importanti per tantissimi motivi, e credo che se stai leggendo questo articolo ormai già lo saprai…

Non si può vivere senza abitudini, sono proprio loro che definiscono chi siamo. 

Come si acquisisce un'abitudine? Il processo

Quello che la maggior parte delle persone non sanno è che per acquisire un’abitudine esiste un preciso processo.

Quello più famoso viene definito “loop delle abitudini“.

Questo processo consiste in 3 punti fondamentali:

Trigger → Routine → Ricompensa

Non preoccuparti se a primo impatto ci capisci poco, adesso andrò a spiegarti punto per punto.

Il primo è il “trigger“.

Che cos’è un trigger?

Il trigger è un “innesco” che fa partire l’abitudine.

Ti sei mai chiesto perché un’abitudine inizia? Qual è il fattore scatenante che fa partire l’abitudine?

Potrebbe essere letteralmente di tutto: una persona, un’emozione, un oggetto, un pensiero, etc…

Guarda questo esempio:

Ti sei mai chiesto qual è il trigger che faccia partire l’abitudine di lavarsi i denti?

Ci sono vari trigger: il fatto di aver mangiato qualcosa, il fatto di essersi appena svegliati oppure il fatto di star per andare a dormire.

Tutte queste situazioni innescano involontariamente nel nostro cervello l’idea di andarci a lavorare i denti.

Subito dopo il trigger abbiamo la routine

Essa è tutto il processo/comportamento che accade dopo il trigger.

Nel caso dell’esempio di prima la routine è l’azione di lavarsi i denti.

Infine nel “loop delle abitudini” troviamo la parte della ricompensa.

La ricompensa è che cosa ricevi dopo aver fatto quella determinata abitudine.

Ritornando all’esempio di prima, la ricompensa potrebbe essere avere tutti i denti splendenti o avere un alito pulito.

Dopo aver spiegato un po’ quello che era il processo di acquisizione di un’abitudine voglio fare alcune piccole riflessioni

Loop delle abitudini

Alcune riflessioni sul loop delle abitudini

Adesso tu mi dirai…

Ok, bello il loop delle abitudini, ma come lo utilizzo per creare un’abitudine?

In realtà la risposta è molto semplice…

Devi partire dall’inizio, ovvero dal trigger.

(Ovviamente prima devi avere in mente l’abitudine che vuoi creare).

Devi chiederti:

Quale potrebbe essere un buon trigger per fare in modo che questa abitudine si inneschi ogni giorno?

Una volta risposta questa domanda, ti basterà andare avanti nel loop…

Più volte completerai il loop più la tua abitudine si fortificherà e diventerà qualcosa di automatico per il tuo cervello.

Piccolo consiglio! Devi avere una ricompensa abbastanza soddisfacente soprattutto all’inizio.

Se vuoi altri 5 consigli per creare un’abitudine, ti consiglio di leggere questo articolo.

Continua a leggere…

Entra in Growthland

Iscriviti gratuitamente alla prima newsletter in Italia di crescita personale per adolescenti ribelli che vogliono creare e vivere una vita degna di essere vissuta attraverso strategie di crescita personale, passione e ribellione.

Riceverai una email ogni mercoledì alle ore 9:00

Quanto tempo ci vuole per creare un'abitudine?

Devi sapere che la risposta a questa domanda è: “dipende…”

Dipende principalmente da quanto è difficile per te costruire quell’abitudine

Ti faccio un esempio:

Costruire l’abitudine di andare in palestra di sicuro non sarà facile quanto costruire l’abitudine di lavarsi i denti…

Capisci il mio ragionamento?

Però posso assolutamente dirti che una cosa è certa…

Se vedi in giro dire dalle persone che affermano che per formare un’abitudine ci voglio 21 giorni, devi sapere che mentono, non è vero, infatti questa affermazione è solo un semplice mito

(Diventata tale grazie al libro psicocibernetica

Ti spiego il perché…

Ogni abitudine per essere tale deve superare la cosiddetta linea di automatizzazione, ovvero una linea che una volta sorpassata fa in modo che il cervello utilizzi la minor quantità di energia per fare quell’azione. (Esempio: allacciarsi le scarpe).

Quanto ci si impiega a raggiungere la linea di automatizzazione?

Gli scienziati (ecco qui lo studio) hanno ipotizzato da 2 settimane fino a 9 mesi per le abitudini più difficili.

Il consiglio che posso darti per velocizzare questo processo è quello di essere costante

La costanza ripagherà i tuoi duri sforzi, ne sono certo al 100%.

Come diciamo sempre: attraverso piccole azioni costanti nel tempo puoi raggiungere risultati esponenziali

Un altro malinteso nel mondo delle abitudini...

Hai mai sentito dire questa frase?

Se smetterai di fare la tua abitudine per 1 giorno perderai tutti i tuoi progressi

Bene, anche questa non è per niente vera…

Gli scienziati (ecco un video) hanno stimato che perdendo un singolo giorno perderai solamente una piccolissima percentuale di progresso che hai fatto (quasi impercettibile).

Però stai molto attento a prolungare quel giorno di assenza dell’abitudine!

Se salterai la tua abitudine per 2 giorni sarà come aver perso una settimana di progressi.

Se lo fai per una settimana è come se avessi perso un mese di progressi.

Infine se salti un intero mese avrai perso tutti i progressi

Continua a leggere…

Esempi di buone abitudini

Per elencare qualche esempio di buone abitudini devo per forza citare i life S.A.V.E.R.S. di Hal Elrod (l’autore del famosissimo libro The Miracle Morning).

Prima di continuare se non conosci il libro The Miracle Morning, ti consiglio di andare a leggere questo articolo (questo libro viene considerato come uno dei migliori nell’ambito della crescita personale)

Ma adesso basta parlare di The Miracle Morning, cosa sono i life S.A.V.E.R.S.?

Sono un acronimo per identificare le 6 principali abitudini che tutti dovrebbero avere:

  • Silent (Silenzio): con silenzio Hal Elrod volevo simboleggiare tutte quelle abitudini che utilizzano il respiro (Esercizi di respirazione o meditazione).
  • Affirmation (Affermazioni): potrei stare ore su ore a parlare di affermazioni e dell’abitudine dell’autosuggestione (pensare positivo), se vuoi approfondire questi argomenti ti consiglio vivamente di leggere la nostra guida completa su come pensare positivo.
  • Visualization (Visualizzazione): le tecniche di visualizzazione sono fondamentali all’interno della tua vita se vuoi essere più tranquillo, più felice e vuoi trovare la motivazione adatta per raggiungere i tuoi obiettivi. (Anche in questo caso abbiamo scritto un articolo)
  • Exercize (Esercizio): dopo aver curato molto la parte del cervello è il momento di mettersi in gioco per quanto riguarda il proprio corpo con un po’ di sano esercizio fisico. 
  • Reading (Leggere): non credo ci sia bisogno di soffermarsi più di tanto su questa abitudine, leggi ciò che ami leggere. 
  • Scribing (Scrivere): scrivere può essere fondamentale per la tua vita, l’arte di scrivere i propri pensieri, emozioni, sogni, etc… viene anche chiamata “Journaling” e anche in questo caso per agevolare il tuo percorso di crescita personale abbiamo scritto una guida completa su come tenere un diario.

Cattive abitudini

Su questo punto non mi soffermerò molto, visto che probabilmente conoscerai la maggior parte delle informazioni…

Oltre alle buone abitudini esistono anche quelle cattive.

Nella maggior parte dei casi si scopre che eliminare una cattiva abitudine è tre volte più difficile che acquisirla.

Pertanto anche in questo caso per aiutarti abbiamo scritto un articolo su come individuare e distruggere una cattiva abitudine

abitudini

Conclusione

Spero che ormai a questo punto tu abbia soffocato tutti i tuoi dubbi che avevi sulle abitudini.

Se qualcosa non ti è chiaro puoi sempre salvare questo articolo e rileggerlo in un secondo momento…

Spero che arrivato a questo punto, tu l’abbia capito: non esistono segreti per creare abitudini.

Esistono solamente dei principi che hanno sempre funzionato, applica i principi e costruirai tutte le abitudini che vuoi. 

Mi raccomando… Se vorresti aggiungere qualcosa a questo articolo, non esitare a scriverci cosa pensi nei commenti!

Continua a crescere!

Stay rebels, stay extraordinary🔥

A presto

-Marco

P.S. Vorresti accelerare la tua crescita personale in maniera totalmente gratuita?

Se la risposta è si, allora è il momento di iscriverti a Growthland, la nostra newsletter settimanale gratuita.

Ogni mercoledì alle ore 9:00, riceverai consigli, riflessioni, frasi motivazionali, guide e segreti di crescita personale che ti permetteranno di mettere l’acceleratore al tuo percorso.

Leave a comment