Skip to content Skip to footer

Se hai meno di 20 anni, devi leggere questo articolo per cambiare il tuo modo di vedere le cose

Se hai meno di 20 anni devi leggere questo articolo

Alcune realizzazioni hanno il potere di cambiare la tua vita per sempre.

È tutta una questione di conoscenze: se hai le giuste conoscenze, non importa quanti anni tu abbia, puoi raggiungere quello che vuoi.

Lascia che mi presenti: mi chiamo Marco Ponzini, sono un adolescente ribelle di 18 anni e insieme a Raoul ho fondato Growth Paradise, la prima e più grande community di crescita personale per adolescenti.

In soli 2 anni ho trasformato completamente la mia vita grazie alla crescita personale: da dipendente dai videogiochi a fare un lavoro che amo a 18 anni.

E quello che mi ha permesso di realizzare alcuni dei miei sogni sono stati i principi e le strategie che ho imparato durante questo viaggio.

Alcuni li ho imparati grazie a dure lezioni, altri dalle decine di libri che studio e dalle mie esperienze personali.

Se hai meno di 20 anni, e riuscirai a leggere fino alla fine di questo articolo ti posso assicurare che scoprirai nuove prospettive e principi che ti aiuteranno a realizzare i tuoi più grandi sogni.

Sei pronto?

Mettiti la cintura… E si inizia!

Tabella dei contenuti

Perché se ho meno di 20 anni dovrei ascoltare uno come te?

La verità è che non devi, hai la libertà di fare quello che vuoi. 

Io non sono qua per mettermi in cattedra e darti degli insegnamenti unici…

Questi principi che scoprirai li ho rubati dai libri che ho letto, dalle persone che ho conosciuto e dalle esperienze di vita che ho vissuto.

Non ho nulla da venderti, non c’è niente in vendita su questo sito.

Sono un semplice 18enne ribelle che vuole condividere il suo percorso di crescita personale con i propri coetanei per riuscire a ispirare le altre persone.

La mia missione è attirare centinaia di adolescenti alla crescita personale per creare la futura generazione di persone di successo.

Un tempo non ero così…

Ho avuto una forte dipendenza dai videogiochi fino a quando avevo 16 anni.

Non facevo altro che stare davanti al computer dalla mattina alla sera, senza fare niente di costruttivo se non giocare.

Non ero né felice e neanche triste.

Piuttosto che vivere, stavo semplicemente sopravvivendo perché pensavo che non avrei mai combinato nulla di significativo nella mia vita.

Ma le cose sono cambiate quando ho scoperto la crescita personale.

E sono cambiate alla velocità della luce.

Ora sono passati 2 anni, e da quel momento, ogni giorno faccio un lavoro che amo, leggo 40 libri all’anno, medito ogni giorno, etc…

Cambiare è possibile, e ora voglio condividerti tutti i principi che ho imparato in questo cammino che potrebbero ritornare utili anche a te.

Non puoi diventare tutto ciò che vuoi

Questa è la verità.

Spesso i nostri genitori ci dicono che possiamo diventare tutto ciò che vogliamo per proteggerci, ma non è così.

Io non posso diventare il prossimo presidente degli USA.

Io non posso diventare la persona più ricca al mondo.

Io non posso diventare il prossimo uomo più veloce della terra.

Non posso diventare tante cose.

E ho dovuto accettarlo per scegliere la mia strada, quella giusta.

Anche se non puoi diventare tutto ciò che vuoi, puoi e devi diventare tutto ciò che sei.

Se hai meno di 20 anni, smetti di farti dire agli altri chi devi diventare e diventa ciò che sei.

Non ci sono scorciatoie e non sarà facile

Chiunque ti consigli una scorciatoia per raggiungere grandi risultati, mi dispiace dirtelo, ma probabilmente ha un altro fine.

È davvero difficile trovare delle scorciatoie per raggiungere i propri obiettivi.

E un’altra cosa…

Se stai cercando delle scorciatoie per raggiungere i tuoi obiettivi, hai davvero la stoffa che serve per raggiungerli?

Essere dei ribelli non è facile.

Voler diventare delle persone di “successo”, qualunque cosa significa per te, non è facile.

Richiede costanza, e soprattutto tempo e pazienza.

Senza questi componenti non raggiungerai mai niente.

La vita va a cicli. Ti sentirai sia insicuro che invincibile.

La vita è un ciclo.

Ci saranno cicli dove sarai con il culo per terra.

Ti sentirai insicuro, triste e soprattutto deriso da chiunque ti guardi.

È tutto normale, è un ciclo che tutti affrontiamo nella vita.

Per superarlo ti basta essere consapevole di trovarti in quel ciclo e che prima o poi tutto questo finirà.

Durante questo ciclo negativo non sforzarti di essere iper produttivo perché ti sembrerà impossibile e non ci riuscirai. Questo perché non è il ciclo giusto.

L’altro ciclo principale che ho incontrato è quello dove ti senti invincibile.

Magari hai raggiunto qualche piccolo risultato e sei passato dal “no, non riuscirò mai a farlo” al “cavolo, forse è possibile”.

Ti verrà molto facile essere produttivo, raggiungerai parecchi obiettivi e sarai molto felice.

In qualunque ciclo tu ti trova, sappi che puoi sfruttarli a tuo vantaggio.

Se hai meno di 20 anni, non vivere la vita in maniera passiva, vai là fuori e inizia ad agire.

Nessuno sa come vivere. Siamo tutti principianti

Siamo tutti principianti.

Non veniamo al mondo con il manuale delle istruzioni.

Non c’è un giusto o uno sbagliato nella vita.

C’è solamente quello che credi sia vero e quello che credi sia sbagliato.

Tu non sai come vivere.

I tuoi genitori non lo sanno e neanche una persona di 90 anni.

Fai quello che ritieni giusto fare.

Sbaglia, rialzati e raggiungi i tuoi obiettivi…

Ma soprattutto, vivi la tua vita, non quella di qualcun altro.

Desidera il discomfort

Se vuoi crescere devi iniziare a desiderare il discomfort.

Se rimani dove stai bene, non crescerai mai.

La crescita è sempre dolorosa.

E la sofferenza non è così negativa come ci hanno insegnato.

È la linfa vitale della crescita.

Se non fai ogni giorno qualcosa che ti spaventa, come pretendi di migliorare?

Non scordarti le basi

Lavorare molto per raggiungere i propri sogni è fondamentale.

Però non scordarti che nella vita ci sono delle basi da mantenere.

La propria salute e le proprie relazioni.

Fai attività fisica. Esci con i tuoi amici e soprattutto coltiva le relazioni famigliari che già possiedi.

Se hai meno di 20 anni e vuoi diventare un grattacielo, non scordarti le basi.

Il tuo giorno determina il tipo di vita che vivrai

Spesso ci focalizziamo sulla “vita” in generale, pensando che un singolo e “stupido” giorno sia insignificante.

Ma è in quel singolo e stupido giorno che avviene la vera magia.

È cosa facciamo in quel giorno che crea la nostra vita.

Se pensiamo che un giorno sia troppo piccolo o stupido per creare un grande impatto, probabilmente vivremo una vita stupida.

Un giorno è più potente di quello che pensi.

Un giorno determina la vita che vivrai.

Non snobbarlo e vivi ogni giorno una vita che sia degna di essere vissuta.

You Only Live Once.

Sperimenta

È la cosa più normale del mondo non sapere quello che fare con la propria vita.

Succede a 20 anni, come a 50 e a 90.

Nessuno sa veramente cosa fare della propria vita.

Se hai meno di 20 anni e non sai cosa fare del tuo futuro, sappi che il segreto è sperimentare.

Sperimenta cose nuove che non avevi mai fatto.

Io ho trovato le mie più grandi passioni scoprendo materie che a scuola di solito non si fanno.

Ho scoperto il mio lavoro facendo qualcosa dove mi avevano detto che non ero molto bravo: scrivere.

Puoi scoprire cose assurde in posti che non conosci minimamente.

Se hai meno di 20 anni, è il momento di visitare lo sconosciuto e ti posso assicurare che troverai le tue passioni.

Sperimentare non è qualcosa che fai una volta e basta, è qualcosa che dovremmo fare per tutta la vita.

Nessuno ti salverà

Nessuno verrà a migliorare la tua vita.

Nessuno ha il tempo di crescere per te.

Sarai tu che dovrai fare il lavoro necessario per raggiungere una migliore versione di te stesso.

Questo l’ho dovuto capire nel mio punto più basso, quando ero dipendente dai videogiochi.

Ho capito che nessuno mi avrebbe mandato una scialuppa di salvataggio.

Dovevo costruirmi io una zattera con quello che avevo.

Non sarà facile, all’inizio sarai da solo.

Ma con i giusti passi, scoprirai terre inesplorate e varcherai nuovi limiti.

Smetti di cercare la felicità

Abbiamo reso la felicità una cosa complicatissima, quasi come se fosse irraggiungibile.

Siamo schiavi delle nostre percezioni, se pensiamo che la felicità sia irraggiungibile, non la raggiungeremo mai.

Se pensiamo che sia la cosa più facile al mondo, saremo sempre felici.

Ora io credo che essere felici sia facile, ma ci ho messo davvero tanto per riprogrammare la mia mente a credere a una frase di questo tipo.

Un tempo mi sembrava assurda, qualcosa di irraggiungibile e mistico.

Ma la verità è che è possibile essere felici la maggior parte del tempo.

Smetti di cercare la felicità e preoccupati di vivere una vita degna di essere vissuta.

Più cerchi la felicità, meno la trovi.

Più ti chiedi se sei felice, meno sarai felice.

Spesso molti si perdono nel cercare la felicità e si scordano di vivere.

Sei troppo triste? Amen.

Chi ha mai detto che la tristezza deve essere negativa?

È un’emozione potentissima che mi ha fatto capire che, così come l’odio è una forma d’amore, la tristezza è una forma di felicità.

Trova la felicità nelle piccole cose. La felicità è un flusso, è una scelta e si palesa solamente nel presente.

La felicità non conosce un “domani”.

Trova la tua ossessione e fatti mangiare

Una volta che avrai trovato la tua passione, se è quella giusta, da sola si trasformerà in una vera e propria ossessione.

Le ossessioni non sono per forza negative come tutti credono.

Quando dedichi tutto il tempo libero a una passione, è lì che nasce l’ossessione.

L’ossessione è ciò che ti permette di raggiungere grandi cose.

È quel fuoco che nessuno può spegnere.

È quella cosa che ti spinge a diventare eccellente in una determinata attività.

Io ho le mie ossessioni, e da adolescente 18enne, ti posso dire che è qualcosa di bellissimo.

Sentire l’ossessione bruciare è l’emozione migliore che io abbia mai provato.

Se hai meno di 20 anni, ricorda di trovare la tua ossessione, e lasciati uccidere.

meno di 20 anni

Conclusione: ora sta a te

In questo articolo ho messo solamente alcuni dei principi che mi hanno aiutato in questo percorso di crescita personale da adolescente.

In ogni principio ho voluto mettere vari sotto-principi di cui, per ognuno, si potrebbe scrivere un articolo a sé stante.

Se sei arrivato fin qui, credo che tu abbia abbastanza spunti su cui riflettere.

E soprattutto, se hai meno di 20 anni, spero di esserti stato utile e che tu abbia almeno trovato una singola cosa che ti porterai a casa… 

A me conoscere questi principi, prima di averli scoperti, mi avrebbe cambiato la vita ancora più drasticamente. 

Se vuoi condividere con oltre 270 adolescenti la tua storia, i tuoi sogni e quello che vuoi diventare senza sentirti giudicato, puoi entrare nella Community Telegram di Growth Paradise.

Qualunque sarà la tua scelta, ti ringrazio per credere nel potere della crescita personale per adolescenti.

Grazie.

Continua a crescere💪!

Stay rebels, stay extraordinary🔥

-Marco

Leave a comment