Skip to content Skip to footer

Le 12 abitudini sbagliate che bloccano il tuo miglioramento

Quante abitudini cattive hai in questo preciso istante?

Ovviamente la risposta varierà da persona a persona…

Ma se ti dicessi che sono molte più di quelle che pensi?

Lascia che ti spieghi…

Tutte le persone quando si parla di abitudini sbagliate pensano subito a:

  • Mangiare in maniera non sana
  • Non allenarsi
  • Fumare
  • Bere
  • E così via…

Però la cosa sconcertante è che le persone si fermano alle cattive abitudini più famose, tralasciando quelle meno conosciute.

I risultati di questo?

Le cattive abitudini poco conosciute aumentano e pian piano iniziano a peggiorare la tua vita giorno dopo giorno.

Come risolvere questo problema?

Semplice, devi prendere assolutamente consapevolezza di tutte le abitudini sbagliate che hai in questo momento così da avere un quadro completo su tutte le abitudini sbagliate da estirpare.

Vuoi scoprire tutte le abitudini sbagliate che praticamente nessuno conosce?

Prima però, lascia che mi presenti: sono Marco Ponzini, un adolescente, creatore di Growth Paradise, il primo blog in Italia sulla crescita personale per adolescenti. 

Mettiti la cintura… E si inizia! 

Tabella dei contenuti

Piccola premessa sulle abitudini sbagliate...

In questo articolo è matematicamente impossibile elencare tutte le cattive abitudini poco conosciute…

Pertanto ho deciso di elencare solo le cattive abitudini poco conosciute che ti impediscono di continuare al meglio il tuo percorso di crescita personale.

Cioè quelle abitudini che mi hanno impedito di raggiungere alcuni obiettivi della mia vita.

Se oggi vado a letto non avendo fatto niente di nuovo rispetto a ieri, allora oggi è stato sprecato

Click to Tweet

1. Non concederti una pausa

Concedersi una pausa è fondamentale quando si vive una vita molto impegnativa.

Se sei tra le persone che ogni giorno si sentono distrutte ti consiglio vivamente di prenderti una pausa per ricaricare le tue energie fisiche ma soprattutto mentali.

Fidati di me, sono un adolescente e questa abitudine cattiva l’ho avuto per parecchio tempo.

Volevo sempre essere super produttivo, migliore di qualsiasi altra persona, ma ho fallito.

Sono arrivato a un punto dove avevo bisogno per forza di una pausa per continuare a crescere.

Ricorda sempre che le pause sono quell’elemento che rendono la costanza così potente. 

Sei molto stressato e hai sempre poche energie?

Se la risposta è si… E’ arrivato il momento di prendersi una pausa oppure di leggere la nostra guida su come combattere lo stress

2. Non controllare le proprie emozioni

Tornando a parlare di stress, esiste un’altra cattiva abitudine che pian piano ti sta logorando.

Quella di non controllare le proprie emozioni.

Lo so, ti capisco…

Controllare le proprie emozioni non è mai un gioco da ragazzi, l’ho imparato sulla mia pelle.

Ogni volta non riuscivo a controllarmi e prendevo decisioni pessime. 

Ma con disciplina e tanta pratica sono sicuro che ci riuscirai, proprio come ci sono riuscito io.

Attenzione! Non ti sto dicendo che devi controllare tutte le tue emozioni…

Io sto parlando solamente di quelle più negative.

Eccoti alcuni esempi:

  • Non riuscire a controllare la rabbia
  • Non riuscire a controllare lo stress
  • Non riuscire a controllare gli esaurimenti nervosi
  • E così via…

Ora probabilmente ti starai chiedendo… Come posso controllare/eliminare tutte queste emozioni?

Ecco elencati alcuni metodi:

  • Tecniche di visualizzazione: gli esercizi di visualizzazione possono aiutarti a eliminare la disperazione, lo stress e tante altre emozioni.
  • Meditare: l’atto di meditare può aiutarti tantissimo nel controllare le tue emozioni, soprattutto quelle più impulsive. Quello che ti consiglio è di prendere 5 minuti di tempo al giorno per meditare. (Non solo riuscirai a controllare le tue emozioni, ma ti concentrerai di più su quello che stai facendo in generale).
  • Journaling: Che cos’è il journaling? Semplicemente è il fatto di prendere un quaderno e di scrivere tutti i pensieri che ti ronzano per la testa… Questa abitudine ti aiuterà tantissimo nel liberarti una volta per tutte delle tue insicurezze e preoccupazioni più grandi. Non aver paura di scrivere quello che senti e che provi su un pezzo di carta.
  • Guardare video motivazionali: ti aiuterà ad aumentare la tua motivazione, in questo modo eliminerai quella sensazione di non sentirti “abbastanza” (molto comune in tutti gli adolescenti) e riuscirai ad acquisire più fiducia in te stesso.
  • Autosuggestione: questa abitudine ti aiuterà a modificare il tuo subconscio in modo tale da inserire input positivi per generare output positivi. L’autosuggestione può veramente aiutarti nel controllare la maggior parte delle tue emozioni cattive. 

3. Non sviluppare nuove competenze e non studiare

Molte persone pensano che una volta finite le superiori/università il loro percorso di studi termini in quel preciso instante.

Lasciati dire una cosa…

Non esiste bugia più grande.

Non esiste un inizio o una fine del tuo percorso di studio e di acquisizione di nuove competenze.

Ogni anno il mondo si evolve e tu devi farlo con lui.

Non puoi permetterti di rimanere indietro nel passato.

Quello che ti consiglio di fare è di programmare almeno un’ora di studio al giorno.

Per una volta dedica del tempo a studiare quello che ti fa star bene veramente e che ti piace veramente.

Studia quello che tu vuoi studiare, non quello che gli altri vogliono che tu studi.

Sviluppa competenze uniche e differenziati dalla massa.

Inoltre ricorda sempre questa frase: la scuola non è il miglior strumento di crescita personale. 

4. Passare del tempo (troppo tempo) a fare cose che non ti piacciono

Il consiglio che tutte le persone danno probabilmente è:

Vivi una vita felice

Ma la verità è che il 95% delle persone non è felice.

Perché?

Perché ormai è abituata a passare troppo tempo facendo cose che odiano dentro nel profondo.

Ma scusami, perché le persone dovrebbero passare del tempo a fare cose che odiano?

Semplice, perché hanno paura di seguire i propri sogni e fare cose che amano fare.

La maggior parte delle persone non ha il coraggio di apportare cambiamenti all’interno della propria vita per vivere meglio.

Ecco perché dico sempre che ci vuole coraggio per cambiare, soprattutto quando sei un adolescente.

Se stai passando troppo tempo su attività che non ti piacciono sappi che con il lungo termine vivrai una vita infelice.

Non aver paura del giudizio degli altri, non aver paura di fallire…

Quello che devi fare è seguire le tue passioni.

Prova a fare qualcosa che ti renda più felice ogni singolo giorno anche quando sei un adolescente.

5. Non relazionarti con persone che reputi "diverse"

Devi sapere che la mentalità “io sto solo con persone che hanno i miei stessi obiettivi” è giusta.

Ma nel lungo termine può diminuire esponenzialmente la tua creatività.

Lo so che può sembrare strano, ma è così.

Restando sempre con lo stesso gruppo di persone avrai sempre le stesse idee.

Non dico che devi stare 24 ore su 24 con persone che odi. 

Se alcune persone non hanno i tuoi stessi obiettivi questo non sta a significare che non siano simpatiche e soprattutto non sta a significare che queste persone non possano insegnarti qualcosa di utile.

Ogni persona indipendentemente dal fatto che abbia o no i tuoi stessi obiettivi porta un insegnamento dentro.

Quello che ti posso consigliare è quello di non restare sempre con persone che la pensano come te, prova a dialogare e conoscere altre persone fuori dai tuoi schemi ma soprattutto impara il più possibile da loro.

6. Guardare il telefono la sera prima di andare a dormire e la mattina appena sveglio

Lo so può sembrare strano…

Ma il semplice fatto di guardare il telefono la sera tardi e la mattina presto può farti partire la giornata con il piede sbagliato.

Guardare il telefono la sera tardi di sicuro non ti aiuterà ad addormentarti.

Inoltre guardare il telefono la mattina presto non metterà in moto nel miglior dei modi il tuo cervello

7. Overplanning & Overthinking

Che cosa significa “Overplanning“?

Semplice, significa pianificare troppo.

Ma perché mai la troppa pianificazione dovrebbe essere una cattiva abitudine?

Semplice perché la troppa pianificazione porta alla procrastinazione.

Devi iniziare prima di sentirti pronto, se no non inizierai mai

Click to Tweet

Non stare lì ore e ore a pianificare quello che farai se poi non lo inizierai neanche.

Oltre all’overplanning esiste anche l’overthinking

Ovvero il pensare troppo a una cosa.

Questo concetto è molto simile all’altro perché il fatto di pensare troppo a una cosa ti farà salire nel cervello tantissime preoccupazioni e dubbi di ogni genere.

Devi sapere che ho sofferto molto a causa di questa cattiva abitudine:

Ogni volta prima di andare a dormire fissavo il soffitto e pensavo a tantissime cose, ma ho capito una cosa.

Un pensiero rimane un pensiero, se voglio cambiare qualcosa devo “mettermi in moto”, devo agire.

Agisci e basta.

8. Non avere un piano per gestire il proprio tempo

Hai una chiara idea di come stai usando il tuo tempo?

Credi di starne sprecando molto?

Devi sapere che il tempo è una delle poche cose che non possiamo più avere indietro una volta usato.

Pertanto devi essere consapevole di come passi il tuo tempo.

Come?

Tranquillo, ho un piccolo esercizio per te.

Imposta una sveglia ogni 30/60 minuti.

Quando suona la sveglia prendi un foglio e scrivi esattamente cosa hai fatto negli ultimi 30/60 minuti.

Ti assicuro che a fine giornata ti sbalordirai di quanto tempo perdi a fare cose inutili (fidati… Ne sono consapevole anche io).

Dopo aver fatto questo esercizio quello che devi fare è trovare un modo per gestire il tuo tempo al meglio.

Magari potresti fare una to-do-list (lista delle cose da fare), magari potresti impostare tutte le attività da svolgere su Google Calendar, e così via…

9. Vedere sempre il lato negativo nelle cose

I pensieri negativi con il lungo termine possono distruggerti.

Possono demotivarti, possono renderti meno carismatico e soprattutto possono renderti meno produttivo.

Come eliminare i pensieri negativi?

Ti rispondo con una parola (o meglio un’abitudine).

L’autosuggestione, ovvero l’abitudine d’influenzare il proprio subconscio in maniera positiva.

Praticando questa abitudine nel lungo termine riuscirai a far entrare nel tuo subconscio input positivi in modo tale da generare output positivi.

Per fare autosuggestione quello che ti serve è una semplice cosa:

Delle frasi da ripetere ad alta voce ogni singolo giorno.

Se vuoi sapere più informazioni riguardo l’autosuggestione devi sapere che abbiamo scritto un’intera guida dove ti forniremo tutti gli strumenti/competenze per trovare o creare le affermazioni perfette per alterare il tuo subconscio.

Inoltre volevo mandarti un piccolo messaggio: sii sempre ottimista, soprattutto se sei un adolescente come me.

Sono stato pessimista e ottimista, e sceglierei tutta la vita l’ottimismo.

Ricorda sempre questa frase: il pessimista vede solo disgrazie in ogni opportunità, l’ottimista vede opportunità in ogni disgrazia. 

10. Essere in un ecosistema che non ti sprona al massimo

Devi sapere che tutto quello che abbiamo intorno ci influenza, magari in una piccola percentuale ma ci influenza comunque…

Ricorda sempre che noi siamo il risultato delle 5 persone che frequentiamo di più.

Cosa dicono quelle cinque persone di te?

Cosa dice il tuo ambiente su di te?

Se vivi in un ecosistema disordinato, non aspettarti di essere la persona più ordinata del mondo.

Se vivi in un ecosistema in cui non ti senti mai motivato… In futuro non avrai mai grinta, anzi sarai per la maggior parte delle volte demotivato.

Quello che voglio dirti è che devi assolutamente eliminare la cattiva abitudine di stare in un ambiente che non fa al caso tuo.

Come cambiare il proprio ambiente?

Semplice, devi iniziare a piccoli passi.

Per prima cosa identifica cosa c’è di sbagliato nel tuo ambiente…

Sono le persone? Vivi in un ambiente confusionario e disordinato? Vivi in un ambiente circondato da tristezza? Oppure semplicemente vivi in un ambiente che non fa proprio al caso tuo?

Dopo aver identificato quello che c’è di sbagliato nel tuo ambiente devi iniziare a cambiare e sappi che ci vorrà parecchio soprattutto se sei stato nel tuo ambiente per molto tempo.

Inizia con poco, se la tua camera è in disordine, riordinala.

Se frequenti sempre persone che ti giudicano o che non ti motivano abbastanza prova a parlare con loro e se non ne vogliono sapere… Chiudi i rapporti con loro.

Insomma cerca di fare una piccola azione costante ogni giorno che ti permetta di vivere in un ecosistema che ti sproni a diventare la migliore versione di te stesso.

11. Pensare troppo alla crescita

Sarò molto breve…

Non pensare 24 ore su 24 a diventare la miglior versione di te stesso perché se lo fai diventerai ossessionato…

E piuttosto che migliorare peggiorerai.

Qualche volta pensa alla tua famiglia e ai tuoi amici.

Non diventare ossessionato alla crescita, per crescere basta migliorarsi dell’1% ogni singolo giorno.

12. Non dedicare del tempo a te stesso

Ora vediamo il lato opposto…

Ovvero la cattiva abitudine di NON dedicare affatto tempo a se stessi e al proprio miglioramento personale.

Non ti sto dicendo di buttare via la tua vita o di pensare solamente al miglioramento personale tutto il tempo.

Semplicemente dedica anche solo 1 ora al giorno per migliorare del 1%.

Se ti migliori dell’1% ogni giorno a fine anno ti ritroverai 37 volte meglio.

Impara qualcosa di nuovo ogni giorno e vedrai che alla fine dell’anno sarai sbalordito dal tuo cambiamento.

abitudini sbagliate

Conclusioni

Spero che grazie a questo articolo tu abbia preso consapevolezza di tutte le abitudini sbagliate poco conosciute che stanno bloccando la tua crescita personale.

Eccoti un piccolo riassunto di tutte le abitudini sbagliate:

  • Non concederti una pausa
  • Non controllare le proprie emozioni
  • Non sviluppare nuove competenze e non studiare
  • Passare del tempo (troppo tempo) a fare cose che non ti piacciono
  • Non relazionarti con persone che reputi “diverse”
  • Guardare il telefono la sera prima di andare a dormire e la mattina appena sveglio
  • Overplanning & Overthinking
  • Non avere un piano per gestire il proprio tempo
  • Vedere sempre il lato negativo nelle cose
  • Essere in un ecosistema che non ti sprona al massimo
  • Pensare troppo alla crescita
  • Non dedicare del tempo a te stesso

Se conosci qualche altra cattiva abitudine poco conosciuta non esitare a scrivercela nei commenti, ricorda che magari potresti aiutare un’altra persona.

Se invece vorresti crescere ogni settimana ricevendo riflessioni, consigli e segreti di crescita personale, ho qualcosa che fa per te…

Sto parlando della nostra newsletter, Growthland.

Essa ha l’obiettivo di farti fare un tuffo nella crescita personale ogni mercoledì alle 9:00.

In soli 5 minuti riceverai le conoscenze e gli strumenti necessari per continuare la tua settimana con la giusta grinta e la giusta mentalità.

Che aspetti? La scelta è tua

Continua a crescere!

Stay rebels, stay extraordinary🔥

A presto

-Marco

Leave a comment